Canada. Tutti in coda verso il niente

Se il Canada è arrivato a rappresentare l’avanguardia dei “diritti umani” progressisti, della “gender revolution” e di tutte le derive occidentali conosciute, un motivo c’è. Ed è perfino più desolante di quanto si creda