Premium

«Il Belgio ha ucciso mia madre»

La fine sconvolgente di Godelieva de Troyer, soppressa a Bruxelles
per una diagnosi di «stress psicologico» senza troppe domande e senza nemmeno avvisare la famiglia.