Rosetum, o di un popolo corsaro al tempo del dpcm anti-cultura

A Milano c’è un luogo che anche in pandemia “costringe la gente ad amare la vita” facendo arte, musica e letteratura senza intellettualismi salottieri, in piena sicurezza e operosa carità. Da quando amare la vita è un’attività non essenziale?