Tutto fa brodo per macellare la Chiesa

Carlo Maria Viganò, pur con tutta la buona fede che gli concediamo, ha la stessa logica mondana del New York Times. Ma i nostri vaticanisti devoti nel loro zelo papalino e mainstream non sono da meno

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Peroratio pro ecclesia

«Caro direttore, la Chiesa non è cortigiana della storia, perché tutto il suo essere, qualunque sia il tradimento dei suoi figli e dei suoi capi, è coscienza del Mistero. Con la Chiesa è possibile sempre risorgere, mentre nel mondo di peccato si può morire»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •