Il reparto maternità più grande d’Irlanda cerca medici. Ma assume «solo abortisti»

Il National Maternity Hospital di Dublino cerca un anestesista e un’ostetrica, ma il bando istituzionalizza la discriminazione verso gli obiettori di coscienza: «È richiesto praticare aborti»

  • 206
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    206
    Shares

Non preoccupatevi, dicevano in piazza e sul web politici e manifestanti l’anno scorso: con la legalizzazione dell’aborto non cambierà niente in Irlanda. Anzi, ci saranno più diritti per tutti. Ora che l’ottavo emendamento della Costituzione è stato abrogato e la legge è diventata realtà, non solo non è stata riconosciuta piena libertà di coscienza ai medici ma si comincia anche a discriminare i dottori non abortisti.

SI ASSUMONO SOLO MEDICI ABORTISTI

Capita così che il National Maternity Hospital di Dublino, famoso per essere l’ospedale dove nascono più bambini di tutta l’Irlanda, metta a bando due posti: uno da specialista in ostetricia e ginecologia e uno da specialista in anestesia. Nel bando però si sottolinea: gli aspiranti devono essere in grado di portare a termine i loro doveri, «che dal 2019 includono i servizi di interruzione di gravidanza. Ai candidati è richiesto di contribuire a questo nuovo servizio».

L’Irish Times ha chiesto lumi sul perché un obiettore di coscienza non possa accedere alle due posizioni e l’ospedale ha risposto che i fondi per l’assunzione sono stati messi a disposizione dal governo solo per «i servizi di interruzione di gravidanza. Dunque, le posizioni sono aperte solo a chi vuole contribuire a fornire questi servizi». La struttura sottolinea anche che gli aborti occuperebbero solo una piccola porzione dell’orario di lavoro, che per il resto riguarderebbe «i normali servizi offerti in un ospedale specializzato in maternità». Cioè far nascere bambini.

LA NUOVA DISCRIMINAZIONE

Che triste destino è toccato all’ospedale nato nel 1894 attraverso cospicue donazioni private per aiutare le donne povere e in difficoltà ad avere bambini. Ora è diventato l’epicentro della discriminazione in Irlanda: solo i medici che quei bambini vogliono abortirli possono essere assunti.

Foto Irish Times

  • 206
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    206
    Shares