Il Belgio punta a criminalizzare i pro-life

La revisione della legge per depenalizzare l’aborto propone di incriminare chiunque provi «in qualsiasi modo» a dissuadere una donna dal sopprimere suo figlio