Terremoto, crolla basilica di Norcia. Gente in piazza a pregare

A Norcia, nella piazza dedicata a San Benedetto, ci sono numerose persone inginocchiate a terra per pregare davanti alla basilica della città, di cui è rimasta in piedi soltanto la facciata.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

norcia-cattedrale-crollata-01

La terra trema ancora. Nuova forte scossa questa mattina alle 7.40 in centro Italia con epicentro tra le Marche e l’Umbria, tra Norcia e Preci. Secondo i sismologi si tratta di un sisma di magnitudo 6,5 e profondità 10 chilometri.

A Norcia, nella piazza dedicata a San Benedetto, patrono d’Europa, si sono radunate alcune persone inginocchiate a terra per pregare davanti alla basilica della città, di cui è rimasta in piedi soltanto la facciata. Due monaci erano nel convento, ma si sono salvati.

I fedeli si sono precipitati fuori dalle loro abitazioni, svegliati dalla forte scossa di terremoto di questa mattina alle 7.40. “Siamo in città per dare l’unzione alle persone che stanno morendo”, ha detto padre Benedict, vicepriore del monastero.

Proprio ieri abbiamo pubblicato una lettera di padre Benedict in cui raccontava come i monaci stanno affrontando la nuova situazione. Fra di loro, al momento, non si contano vittime.

Foto da Twitter

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •