Il Giubileo dei profughi

Hanno aspettato sei mesi, in un campo di prima accoglienza. Ma non importa. L’essenziale è che i venti ora siano qui.

«Così diamo la prima assistenza ai migranti»

«Molti ragazzi ci hanno raccontato di aver vissuto per mesi, in Libia, ammassati in capannoni prima di imbarcarsi». Intervista a don Sergio Mattaliano, direttore della Caritas diocesana di Palermo

Quale dio permette tutto questo?

I numeri cercano di nascondere le facce, le storie, le diverse identità. Servono a nascondere a noi stessi il dramma di non saper rispondere.