Google+

Bello il mondo senza nucleare, ma il Giappone perde 33 miliardi di dollari in un anno

maggio 9, 2012 Leone Grotti

Il Giappone ha spento sabato scorso l’ultimo reattore nucleare. Nel solo 2012 le nove compagnie energetiche nipponiche perderanno 2,7 trilioni di yen, come rivela un allarmato ministro dell’Industria.

Nove compagnie energetiche in Giappone perderanno nel 2012 2,7 trilioni di yen, cioè 33,8 miliardi di dollari, se tutti i 54 reattori nucleari del paese, l’ultimo dei quali è stato spento sabato scorso, rimarranno inattivi fino alla fine dell’anno. Lo ha rivelato il ministro dell’Industria nipponico, dichiarando che bisognerà usare enormi quantità di (costosissimo) combustibile per assicurare al paese l’energia di cui ha bisogno.

Lo scorso 7 maggio il ministro ha riunito una commissione per discutere degli approvvigionamenti energetici e del loro costo, ragionando sui dati economici forniti dalle compagnie energetiche. Le nove società del paese hanno perso nel 2011 1,5 trilioni di yen. A parte la Okinawa Electric Power Co., che non gestisce una centrale nucleare, le riserve di capitale delle altre otto sono scese in un anno da tre trilioni di yen a 2.1 trlioni di yen.

Se andrà avanti così, le riserve saranno esaurite alla fine dell’anno. Le compagnie energetiche giapponesi avevano messo da parte dei capitali per fronteggiare emergenze o improvvisi aumenti del costo del carburante, ma dopo il terremoto e lo tsunami dell’11 marzo scorso, che ha causato l’incidente nucleare di Fukushima, il governo ha spento di fatto e temporaneamente tutti e 54 reattori del paese.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana