Un libro non si nega a nessuno, nemmeno a Pippa Middleton

Pippa Middleton è diventata una scrittrice e presto vedremo in libreria la sua opera dedicata al galateo. Ma la sorella di Kate è solo l’ultima di una lunga fila di più o meno famose che hanno affidato alla carta stampata i propri pensieri: da Valeria Marini a Paris Hilton, da Simona Ventura ad Antonella Clerici, un bel libro non si è negato proprio a nessuno

Un libro non si nega a nessuno. Sui giornali inglesi sono pronti a scommettere che a scalare le classifiche nei prossimi mesi sarà il libro di Pippa Middleton, la sorella prezzemolina di Kate, che pare aver firmato un contratto per un libro per insegnare il galateo. Altro che Lina Sotis, sarà lei a svelare tutti i segreti per organizzare il party perfetto, dalla decorazioni utili per la stanza al numero di ospiti da invitare, dal cibo alla musica. Se la prima reazione potrebbe essere quella di chiedersi se l’essere sempre la più invitata alle feste inglesi la renda degna di scriverci sopra un libro, è utile sapere che i Middleton sono i fondatori di Party Pieces, una società che si occupa di vendere decorazioni e accessori per le feste. Chissà se da qui in poi la Middleton junior deciderà di dedicarsi alla stesura di imperdibili manuali: Le ricette di Pippa, la moda di Pippa, le favole di Pippa, e chi più ne ha più ne metta.

Ma Pippa non è di certo né la prima né l’ultima vip che a un certo punto ha ceduto al fascino della carta e alla gioia di poter rilasciare interviste in cui spiegano le motivazioni che li hanno spinti a scrivere un libro. Di loro pugno, certo, mica per mano di un addetto stampa. Non abbiamo dubbi sul fatto che Paris Hilton abbia davvero scritto Memorie di un’ereditiera nel tempo libero (moltissimo, a dir la verità). In Italia, tante sono le penne vip: Valeria Marini ha dispensato consigli sull’arte della seduzione in Lezioni intime, Simona Ventura l’ha intitolato con il suo motto Crederci sempre, arrendersi mai, in cui racconta le sue dritte da donna di successo. Serena Autieri, che nella vita fa l’attrice, è in uscita in questi giorni con Un pizzico di sale, in cui rivela ai suoi fan di essere una cuoca sopraffina. Il filone delle memorie culinarie è stato inaugurato da Antonella Clerici, con Le ricette di casa Clerici. La conduttrice tv, esaltata dall’esperienza di scrittrice, ha anche recentemente scritto Aspettando te, la felicità arriva senza avvisare, dedicato alla sua avventura di mamma. Ma come dimenticarsi del filone sentimental-psicologico? Qui a farla da padrona è Dalila di Lazzaro con Il mio tesoro nascosto, la forza interiore che ispira la mia vita. Perché l’importante non è avere cose da dire, ma avere una casa editrice che le pubblichi.