Milano, Pisapia estromette Boeri dalla giunta. Alla cultura arriva Del Corno

Esplodono le tensioni tra Pisapia e l’assessore alla cultura, che sulla sua pagina Facebook si sfoga: «Sono amareggiato per una decisione che non mi è stata motivata. Ora sono a rischio progetti importanti per la città»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le voci giravano da un po’, ma la conferma è arrivata solo pochi minuti fa dalla pagina Facebook di Stefano Boeri, ormai ex assessore alla Cultura del Comune di Milano. «Pochi minuti fa – si legge nella pagina di Boeri – , nel corso di un incontro a Palazzo Marino, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha revocato il mio incarico di Assessore del Comune di Milano».

L’AMAREZZA DI BOERI. Le antiche ruggini tra il sindaco e il suo assessore sarebbero esplose dopo i forti dissensi sul budget di due mostre. «In questi due anni – continua Boeri – ho fatto del mio meglio – insieme ai colleghi d Giunta, ai dirigenti, ai consulenti e agli uffici del mio assessorato – per rilanciare la cultura a Milano. E a Milano, grazie alla rinnovata energia creativa di decine di cittadini, associazioni, istituzioni, oggi si respira l’aria nuova di una città che ha riscoperto l’orgoglio di una grande capitale internazionale. Sono amareggiato per una decisione che non mi è stata motivata, che mi è davvero difficile interpretare e che rischia di compromettere importanti progetti per il futuro della città. La cultura per Milano non è un lusso, ma una risorsa fondamentale per lo sviluppo». A prendere il posto di Stefano Boeri sarà Filippo Del Corno, presidente della Fondazione Scuola Civiche del Comune.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •