490 mila ragazzi alle prese con il “quizzone”

490 mila studenti si cimentano con la terza prova. Diversa da istituto a istituto, e basata su 5 materie

La settimana scorsa si è svolta la prima e la seconda prova degli esami di maturità. Si trattava di svolgere i temi di italiano, uguali per tutti, e una seconda prova su una delle materie principali del programma, diversa per ogni tipologia di istituto, ma uguali in tutta la Penisola. Lunedì 23 è invece il turno della terza prova, differente per ogni istituto, e confezionata dagli stessi docenti con i quali i ragazzi si sono preparati durante l’anno.

POI L’ORALE. Sono 490 mila gli studenti alle prese con il cosiddetto “quizzone”, che verte su cinque tra le materie principali, di argomenti studiati durante il quinto anno. I quesiti sono a risposta multipla o aperta. Dalla settimana prossima invece cominceranno gli orali, dopo che gli studenti avranno scoperto quanto hanno totalizzato nelle tre differenti prove. Il massimo che si può totalizzare, andando così rilassati all’orale, è di 45 punti.