Google+

La tagliola, il nuovo strumento di tortura dello Stato islamico per punire le donne di Raqqa

gennaio 1, 2015 Redazione

Una donna è stata torturata per aver allattato suo figlio in pubblico, un’altra per aver mostrato gli occhi sotto il niqab

islam-stato-islamico-donne-schiave-cateneLo Stato islamico ha un nuovo strumento di tortura per punire le donne che si rendono colpevoli di crimini infrangendo le regole vigenti sotto il Califfato. Si tratta di una tagliola di ferro che i terroristi applicano al seno delle donne a Raqqa, capitale siriana del Califfato, per poi stringerla lasciando profonde ferite sul corpo.

POLIZIA FEMMINILE. Secondo il gruppo di attivisti “Raqqa viene massacrata silenziosamente”, «molte donne di recente sono state torturare a Raqqa con questo strumento. In un caso, una donna che stava allattando il suo neonato aspettando l’autobus in centro città è stata arrestata dalla brigata Khansa’a e torturata con il “biter”, causando una grande ondata di malcontento tra la popolazione».

VIETATO MOSTRARE GLI OCCHI. La brigata Khansa’a è un temuto gruppo di polizia formato solo da donne incaricate di far rispettare la morale pubblica per le strade di Raqqa. Ogni componente guadagna circa 200 dollari al mese e deve verificare, ad esempio, che tutte le donne portino il niqab e che nessuna compia atti immorali, come «mostrare gli occhi».

isis-isil-stato-islamico-terroristaFRUSTA O “BITER”. Una ragazza di 24 anni intervistata dal gruppo di attivisti, chiamata con il nome finto di Batol, ha dichiarato: «Ero al mercato per comprare alcune cose quando la brigata mi ha vista e mi ha arrestata, sostenendo che il niqab che stavo indossando non era in regola secondo la sharia perché trasparente» e lasciava intravedere gli occhi. Così «sono stata portata nel quartiere generale e di lì nella camera delle torture, dove mi hanno chiesto di scegliere tra la frusta e il “biter”. Io non sapevo che cosa fosse, e siccome avevo paura delle frustate, convinta di ricevere una pena più lieve, ho scelto il “biter”».

«FEMMINILITÀ DISTRUTTA». Quando le donne hanno portato la tagliola di ferro, «piena di denti, mi hanno bloccata e me l’hanno pressata sul seno con forza, ho cominciato a urlare per il dolore e per le ferite riportate. Queste sono state così pesanti che poi mi hanno portata in ospedale. Sento che la mia femminilità è stata distrutta completamente, non possiamo più vivere così. Io non sono stata l’unica torturata a questo modo, c’erano tante persone con me in quel quartiere generale in una situazione tragica».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

8 Commenti

  1. antonio scrive:

    sono comparse le due sventurate ragazze rapite in siria. sono ridotte a due LARVE: sepolte in quel velo nero e con i visi pallidi. preghiamo per la loro salvezza e perchè chi le ha spinte in quella trappola – e quelli che ancora nutrono illusioni di quel tipo – si ricredano.

  2. Lela scrive:

    A quando una manifestazione a Raqqa delle coraggiosissime Femen? O queste non sono donne da difendere?

    • Sebastiano scrive:

      Le Femen stanno aspettando le loro coraggiosissime colleghe di “Se non ora Quando”.
      Pare che abbiano programmato una grande manifestazione di sdegno per gennaio 3015

    • Luca scrive:

      Femen chi? A dici le figliolette di Soros… no guarda quelle fanno il terrorismo qui da noi.

  3. giuliano scrive:

    solo il Cristianesimo ha dato alla donna la sua vera dignità. Tutte le altre religioni e tutte le ideologie vedono la donna come merce che l’uomo può utilizzare. Il comunismo poi oggi 2014 è riuscito nella impresa di trasformare le donne in fattrici, contenitore incubatrice dove il maschio LGBT porta il suo sperma. Ma le masse indottrinate (donne comprese) oggi combattono per eliminare il Cristianesimo. Contente loro !!!!

  4. EquesFidus scrive:

    Si tratta, né più né meno, di demoni incarnati inviati da Satana per distruggere i cristiani e l’umanità nei Paesi del Medio Oriente. Non si pensi, però, che questo sia un fenomeno recente: già le varie “primavere arabe” avevano dimostrato che, nonostante la miopia occidentale, una bella fetta di islamici è, se non unita a questi animali, gioiosa per i loro massacri. Ed intanto molti alti prelati, al sicuro nelle loro torri d’avorio, “dialogano” (meglio sarebbe “chiacchierano vanamente” e si dimostrano deboli) con costoro, mentre in Siria ed Iraq si è aperta la porta dell’Inferno per opera di costoro. Preghiere, digiuni ed armi ci vogliono contro questa specie di diavoli, non altro!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

COSA: FLOW, la festa dello sport a Finale dura 10 giorni  DOVE E QUANDO: Finale Ligure, Savona, 22 settembre-1° ottobre Dal climbing alla mountain bike passando per il trail running, la speleologia e la barca a vela: si presenta gustoso il programma dell’8ª edizione del festival FLOW – Finale Ligure Outdoor Week. Dal 22 settembre al […]

L'articolo RED Weekend 22-24 settembre, idee per muoversi proviene da RED Live.

Non è una vettura qualsiasi. La nuova XC40, per Volvo, è la chiave della svolta. Il modello sulle cui spalle poggia la responsabilità di far compiere alla Casa svedese un vero e proprio balzo generazionale, aprendole le porte del segmento delle SUV compatte. Una vettura fondamentale nel processo di rilancio messo in atto dalla cinese […]

L'articolo Vista e toccata: Volvo XC40 proviene da RED Live.

Tutto è cominciato con il Mokka X, SUV compatto di grande successo con oltre 600.000 unità vendute; poi è stata la volta di Crossland X, crossover urbano più spazioso e versatile, che ha preparato il terreno alla novità Grandland X, SUV compatto da 4,48 metri che punta su linee muscolose e decise (condivide la piattaforma […]

L'articolo Nuovo Opel Grandland X proviene da RED Live.

“Sì, bella la Turbo Levo ma ha poca escursione…” Beh, chi trovava la prima full a pedalata assistita di Specialized non abbastanza “maschia” ora ha di che ricredersi e, magari, sognare a occhi aperti. La nuova Turbo Kenevo FSR, infatti, con i suoi 180 mm di escursione (che peraltro al posteriore hanno il colore giallo […]

L'articolo Nuova Specialized Turbo Kenevo FSR proviene da RED Live.

A Milano settembre è il mese più bello. Anche per pedalare. Il 17 mattina l’hanno pensato in tanti, circa 1.800, schierati alla partenza della prima edizione della GF Milano. Dopo una notte di pioggia, infatti, lo sguardo poteva abbracciare verso nord il profilo innevato delle montagne, nella direzione che avrebbe preso la corsa. Due le […]

L'articolo GF Milano, in gara dalla città al cuore della Brianza proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana