Video/ Birmania: p. Vismara, il primo missionario dei nostri tempi a diventare beato

Oggi a Milano è stato beatificato p. Clemente Vismara, missionario brianzolo del Pime, che ha passato 65 anni a evangelizzare la Birmania dove, diceva lui, «se volevo vedere un altro cattolico dovevo guardarmi allo specchio». Sul numero 25 di Tempi, in edicola dal 23 giugno, la sua storia viene raccontata da un altro missionario del Pime: Piero Gheddo. Pubblichiamo parti del dvd “Una vita non basta, viaggio sulle orme di padre Vismara”

«E’ morto a 91 anni senza essere mai invecchiato». Così i confratelli parlavano di p. Clemente Vismara, 65 anni passati in Birmania come missionario del Pime, che è stato beatificato oggi a Milano.

Come racconta p. Piero Gheddo sul numero 25 di Tempi, in edicola da giovedì 23 giugno, nell’articolo “L’avventura della santità”, p. Vismara è il primo missionario dei nostri tempi a essere beatificato e la sua causa è stata portata a termine a tempo di record, in appena 23 anni. Il 15 marzo 2008 Benedetto XVI ha firmato il decreto che gli riconosce di aver esercitato «in modo eroico le virtù evangeliche» e il 2 aprile 2011 è stato accettato il miracolo ottenuto per sua intercessione: l’improvvisa e totale guarigione di Joseph Tayasoe, il 1° febbraio 1998, ragazzo di 10 anni che per una grave frattura del cranio era in coma da quattro giorni.

Pubblichiamo parti del dvd “Una vita non basta, viaggio sulle orme di padre Vismara” che andrà in onda integrale su Rai Storia.