I terroristi dello Stato islamico distruggono con una mazza l’antica tomba del [link url=https://www.tempi.it/terroristi-stato-islamico-distruggono-antica-tomba-profeta-giona-mosul#.U752Bo1_tQY]profeta Giona[/link] a Mosul

Nel video si vede un terrorista vestito con un abito nero distruggere con una pesante mazza la tomba venerata da cristiani e musulmani

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

I terroristi dello Stato islamico hanno distrutto l’antica tomba del profeta Giona, che si trova a Mosul, seconda città più importante dell’Iraq recentemente conquistata dagli islamisti di Al Baghdadi. Giona è il profeta venerato da musulmani e cristiani che secondo la Bibbia è stato inghiottito da un grosso pesce e vomitato sulla spiaggia per andare a predicare agli abitanti della città di Ninive.

IL FILMATO. Il video qui sopra mostra un uomo vestito con un abito nero distruggere con una pesante mazza la tomba. Non si conosce la data di rilascio del filmato ma è certo che l’uomo appartenga allo Stato islamico, che ha appena proclamato la nascita del nuovo califfato, che comprende territori dell’Iraq e della Siria.

SANTUARI DISTRUTTI. I terroristi hanno di recente distrutto anche diversi santuari sunniti e sciiti a Mosul e Tal Afar. Dopo aver occupato le arcidiocesi caldea e siro-ortodossa di Mosul e la chiesa di Sant’Efrem, gli islamisti hanno anche distrutto la statua della Madonna della chiesa dell’Immacolata.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •