Prosegue la visita di Michelle Obama in Cina, con mamma e figlie

Il viaggio in Cina con le due figlie e la mamma è terminato. Ultima tappa, la visita ai guerrieri di terracotta

Ultima tappa in Cina per la famiglia presidenziale americana, senza Barack, in versione solo femminile. Michelle Obama si è fatta accompagnare dalla mamma Marian e dalle figlie Sasha e Malia. La first lady è arrivata venerdì 21 a Pechino, dove ha trascorso i primi giorni, tra impegni diplomatici e curiosità.

GUERRIERI. Nella giornata di lunedì 24 invece si è spostata a Xi’an, nella provincia di Shaanxi, dove si trovano i mitici guerrieri di terracotta. Lei e le ragazze si sono aggirate incuriosite tra i circa 500 guerrieri riprodotti ad altezza naturale, armati e schierati per proteggere la tomba del primo imperatore cinese Qin Shi Huang, vissuto nel III secolo a.C. Attoniti gli sguardi, quando è stato spiegato loro che si sta ancora scavando per ritrovare gli altri guerrieri, che si suppone siano addirittura 8 mila. La prossima visita sarà a Shengdu, a vedere i panda, in un centro di ricerca che studia gli enormi animali in via d’estinzione.