Nigeria. Pastore cristiano e religioso musulmano uccisi dai fondamentalisti islamici di Boko Haram

Continuano le violenze nel paese africano. L’esecuzione dei due nigeriani è avvenuta venerdì e sabato, in due diversi Stati del nord dello Stato

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo fine settimana Boko Haram ha ucciso un religioso musulmano e un pastore cristiano nel nord della Nigeria. L’islamico Sheikh Adam Albani aveva più volte criticato i terroristi islamici, che si sono vendicati.

VENDETTA ISLAMISTA. Albani è stato ucciso sabato, mentre si trovava in auto a Zaria (Kaduna) di ritorno a casa da una lezione di teologia. Uomini armati hanno sparato contro la sua auto, ferendo i familiari di Albani, prima di trarlo fuori dalla macchina per sparargli colpi su tutto il corpo a distanza ravvicinata.
Albani non solo aveva criticato più volte Boko Haram ma aveva anche sostenuto pubblicamente la campagna militare voluta dal governo contro il terrorismo nel nord del paese.

UCCISO UN PASTORE CRISTIANO. Il giorno precedente, venerdì, i terroristi avevano ucciso un pastore protestante attaccando una chiesa a Sabon Garin Yambdula, nello Stato di Adamawa, dove la domenica prima erano stati «sgozzati» almeno 30 cristiani in chiesa nel villaggio di Waga Chakawa.
Boko Haram ha come scopo quello di cacciare tutti i cristiani dal nord della Nigeria e di destabilizzare il paese con attentati che, sempre più spesso, colpiscono anche i musulmani.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •