Google+

Meriam è nell’ambasciata americana in attesa del passaporto. Le sue prime parole: «Grazie a tutti, mi affido a Dio»

giugno 27, 2014 Leone Grotti

La donna ha aggiunto alla Bbc dopo essere stata liberata dal commissariato di Khartoum: «Non ho ancora avuto la possibilità di vedere la mia famiglia da quando sono uscita di prigione»

meriam-ibrahim-sudan-cristiana1Meriam Ibrahim è stata liberata dal commissariato di Khartoum dove era stata rinchiusa insieme al marito e ai figli ed è ora al sicuro all’interno dell’ambasciata americana. Si chiude così un nuovo capitolo doloroso nella vicenda di questa donna cristiana, condannata a morte per apostasia e adulterio, scagionata in appello, e poi nuovamente arrestata all’aeroporto mentre cercava di uscire dal paese con documenti americani e del Sud Sudan.

PROBLEMA DOCUMENTI. Il portavoce del ministro degli Esteri sudanese, Abu Bakr al-Sideeg, dopo aver convocato gli ambasciatori di Stati Uniti e Sud Sudan, lamentando il tentativo dei due paesi di aggirare le locali leggi sull’immigrazione fornendo a Meriam documenti che non poteva possedere, essendo lei sudanese, ha detto che Meriam avrà la piena libertà di viaggiare nel momento in cui seguirà le dovute procedure legali per ottenere il passaporto e avrà i documenti di identificazione in regola. I nuovi documenti potrebbero arrivare anche entro tre giorni, nel frattempo la donna è stata rilasciata su cauzione.

meriam-ibrahim-sudan-cristiana«ORA MI AFFIDO A DIO». La Bbc è riuscita a intervistare Meriam mentre usciva dal commissariato di Khartoum, diretta all’ambasciata americana: «Voglio ringraziare il popolo e la polizia sudanesi, grazie anche a tutti quelli che mi sono stati vicini. Ora mi affido a Dio, non ho ancora avuto la possibilità di vedere la mia famiglia da quando sono uscita di prigione».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. filomena says:

    Ora che si trova in territorio sicuro dentro l’ambasciata americana e non corre pericoli, forse è il caso di lasciarla in pace e spegnere i riflettori su una donna che ha già subito fin troppi torti da una cultura maschilista e prevaricatrice.
    Facciamo le tanti auguri di cambiare vita negli USA dove il multiculturalismo è di casa.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Leggero, scattante, comodo. Il C400X dimostra ottime doti dinamiche ha un bel motore e, per primo, un sistema di connessione molto evoluto. Riuscirà a combattere contro i mostri sacri del segmento? Lo abbiamo provato per capirlo

L'articolo Prova BMW C 400 X <br> lo scooter che non ti aspetti proviene da RED Live.

Comfort, connettività, sicurezza e design al servizio delle aziende

L'articolo Renault presenta la gamma Business proviene da RED Live.

Pronta al debutto al prossimo Salone di Parigi, la wagon del Leone getta il guanto di sfida alle rivali premium. Con un sacco di argomenti, a cominciare dal design

L'articolo Nuova Peugeot 508 SW, cambio di rotta proviene da RED Live.

Sostituisce la Serie 6 e diventa la M più potente mai prodotta. Trazione integrale, quattro ruote sterzanti, eleganza e opulenza. Per andare veloci in qualunque condizione

L'articolo BMW Serie 8 Coupé, a volte ritornano proviene da RED Live.

In programma dal 20 al 22 luglio al Misano World Circuit, il WDW (World Ducati Week) di quest’anno si preannuncia rovente: i piloti Ducati si sfideranno in sella alla Panigale V4 S.

L'articolo The Race of Champions: la sfida tra campioni al WDW 2018 proviene da RED Live.