Le donne e la dieta, un tira e molla lungo 17 anni

Le diete vanno e vengono, i chili restano. Ogni volta che viene reclamizzato un nuovo metodo dimagrante, non c’è donna che non ne legga trafiletti sulle riviste o non sia tentata di farla provare all’amica, di modo che lei spiani la strada. La dieta Dukan, per esempio, è senz’altro la dieta dell’anno, nonostante il suo inventore, Pierre Dukan, continui a essere al centro delle polemiche, non solo per il regime iperproteico inventato, ma anche per le dichiarazioni di pena che prova nei confronti delle persone grasse, definite “malati mentali”. Il Daily Mail riporta la notizia che il 90 per cento delle donne inglesi ha provato ogni sorta di estremo sacrificio in nome della linea, per un totale complessivo di tempo impiegato pari a 17 anni. Inoltre, pare che il peso femminile oscilli tra i minimi e i massimi oltre nove volte nel corso della vita, e che uno dei motivi principali del tagliare calorie sia entrare nell’abito da sposa.

NIGELLA, COLPEVOLE DI DIETA– In questo momento, in Gran Bretagna, non si parla solo delle foto di Kate in topless, ma anche di un dimagrimento che ha gettato nel panico le donne inglesi. Nigella Lawson, l’Antonella Clerici dei fornelli britannici, ha perso peso, così tanto da non aver avuto nemmeno bisogno di un colpo di mouse di photoshop per apparire su una copertina. Nigella, cuoca amatissima e sempre ammiccante nei confronti della telecamera, si è quasi dovuta giustificare per la rimessa in forma, spiegando come ci sia nella sua famiglia una predisposizione al cancro, e per questo il medico che la segue le ha proposto di fare più attività fisica e ridurre gli adorati bicchieri di vino rosso. E il paradosso è che i suoi libri di cucina – l’ultimo dedicato al suo amore per il cibo italiano – vendono tanto quanto i volumi che promettono di far dimagrire il lettore alla velocità della luce.