Incontro mondiale delle famiglie, Sarah: «Ammorbidire gli insegnamenti di Gesù è la via sbagliata»

A Filadelfia, dove sabato e domenica interverrà papa Francesco, ha parlato il prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti: «La fede cresce in famiglia»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi cerca di «ammorbidire l’insegnamento cristiano sulla famiglia» per guarire chi è «ferito dal peccato» non offre «una soluzione adeguata» al problema. È uno dei passaggi del ricco intervento tenuto ieri dal cardinale Robert Sarah all’Incontro mondiale delle famiglie di Filadelfia, iniziato il 22 settembre e che si concluderà con l’intervento e la Messa di papa Francesco sabato e domenica.

«FORMA DI ERESIA». Il prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti ha parlato dell’importanza del riconoscimento del peccato per saper accogliere la misericordia di Dio: «Anche i membri della Chiesa possono essere tentati di ammorbidire gli insegnamenti di Cristo sul matrimonio e la famiglia», ha detto. «Quest’idea consiste nel riporre il Magistero in una bella scatola e separarlo dalla pratica pastorale, che potrebbe evolvere a seconda delle circostanze e delle mode. Questa è una forma di eresia e una patologia pericolosa e schizofrenica».

SERVE IL PENTIMENTO. Al contrario, «tutti commettiamo peccati e tutti possiamo ricevere la misericordia di Dio. Ecco perché il pentimento è una buona notizia. Accettare le radici del peccato nei nostri cuori è saggio». Il cardinale guineano, sottolineando gli attacchi alla famiglia più comuni oggi, dall’aborto al divorzio, dalle unioni omosessuali fino all’eutanasia, ha poi aggiunto: «Tutti coloro che sono feriti dal proprio peccato e da quello degli altri, i divorziati e i separati, coloro che convivono o che fanno parte di qualunque tipo di unione egoistica, possono e devono trovare nella Chiesa un posto dove essere rigenerati, senza vedersi puntato un dito addosso».

FAMIGLIA E FEDE. Amare «per sempre», per monsignor Sarah, è possibile «e il mondo oggi ha bisogno di santi che con la loro eroica testimonianza difendano e nutrano la famiglia». Questa nella Chiesa ha un ruolo fondamentale: «È il luogo dove la solitudine e l’egoismo possono essere curati. È il luogo dove le promesse di Dio diventato vere. La fede ha bisogno di un posto dove nascere, essere trasmessa, crescere e dove può diventare esperienza reale. Fin dall’inizio della creazione, la famiglia è questo posto, scelto da Dio».

Foto Ansa


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •