David di Donatello, trionfano Sorrentino e Virzì

Vince il premio come miglior film Il capitale umano di Virzì. Ma è Sorrentino il protagonista della serata

Nella serata del 10 giugno sono stati assegnati i David di Donatello, i premi della critica cinematografica italiana. Vince il premio come miglior film Paolo Virzì e il suo Capitale Umano, ma il film più premiato in generale risulta essere La grande bellezza di Paolo Sorrentino, che vince ben nove David.

NOVE PREMI. Sorrentino è risultato il miglior regista, Toni Servillo il miglior attore, poi è stato premiato il direttore della fotografia, il produttore, la scenografia, il trucco, i costumi, l’acconciatura e gli effetti digitali. Il Capitale Umano aveva ben 19 candidature, ma a fianco al vincitore degli Oscar non aveva speranze. La protagonista Valeria Bruni Tedeschi ha vinto però il premio come miglior attrice. Un premio speciale è andato a Sofia Lorenper la sua interpretazione nel corto del figlio Edoardo Ponti, La voce umana, recentemente presentato al Festival di Cannes, con grande commozione da parte della diva. Il premio per miglior regista esordiente è andato invece a Pif con il suo La mafia uccide solo d’estate.