Sako: «Contro i cristiani lo Stato islamico ha commesso crimini peggiori di Gengis Khan»

Durante una Messa a Baghdad lo scorso 20 luglio il patriarca caldeo-cattolico Louis Raphael Sako ha dichiarato: «L’odioso crimine dell’Isis (Stato islamico, ndr) non è stato condotto solo contro i cristiani ma contro l’umanità. Com’è possibile che nel 21esimo secolo delle persone siano costrette a lasciare le proprie case solo perché cristiane, sciite, sunnite o yazidi? Questo non è mai successo nella storia del cristianesimo e dell’islam. Neanche Gengis Khan (che nel 1258 ha saccheggiato Baghdad distruggendo il califfato e uccidendo migliaia di persone, ndr) o [suo nipote] Hulagu avevano mai fatto niente del genere».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •