Google+

Quadrio Curzio: «La Merkel ha cambiato tono. Bene Mario Draghi»

settembre 13, 2012 Massimo Giardina

L’economista giudica positivamente la decisione della Corte tedesca sull’Esm. «La strada non è in discesa, ma in piano sì. Senza Draghi l’euro e l’Eurozona non avrebbero retto»

Professore Alberto Quadrio Curzio, professore emerito di Economia politica all’Università cattolica di Milano, la Corte Costituzionale tedesca si è espressa a favore dell’Esm. Notizia positiva, ma non trova che si è perso del tempo prezioso?
Il tempo perso non è molto perché il processo di ratifica, con il deposito degli atti ufficiali, non era completo anche per altri paesi. Ma la vicenda tedesca ha lasciato mesi di incertezze che sono costate.

Si potrebbero insinuare altri ostacoli per la stabilità dell’euro, o vede, finalmente, una strada in discesa?
Forse non in discesa, ma in piano sì. La Merkel ha cambiato tonalità e questo, in linea con la sentenza della Corte, mostra un evidente riorientamento delle Germania che forse comincia a sentire, da un lato, il rallentamento nella crescita e, dall’altro, una grande insofferenza degli altri paesi.

Come giudica il veto sui 190 miliardi?
La cifra è esattamente quella prevista dall’attuale capitale versato e garantito che spetta alla Germania. Nulla di strano, dunque. Se il capitale dovesse essere aumentato sopra i 700 miliardi mi pare che la procedura sottolineata dalla Corte sia corretta.

A suo giudizio, le parole e le azioni di Mario Draghi quanto hanno contribuito all’esito di questa sentenza?
Non so. Posso però dire che Mario Draghi è una personalità eccezionale. Senza le sue decisioni l’euro e l’Eurozona non avrebbero retto. È incoraggiante vedere come un italiano si stia imponendo anche nei confronti di Paesi e personalità che, forse, ci hanno spesso considerato un paese di seconda fila. In Europa abbiamo invece espresso, prima e adesso, personalità di gran rilievo come Romano Prodi e Mario Monti. I nostri politici nostrani dovrebbero tenere presente che oggi senza carature europee non si fa molto neppure nella politica nazionale

Quali passi ancora da compiere?
Tanti, soprattutto per il rilancio della crescita e dell’occupazione all’insegna di quel liberalismo sociale che ha caratterizzato la costruzione europea che ha fondato nei principi lo sviluppo sulla sussidiarietà e la solidarietà.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana