Google+

L’insegnante di tuo figlio non ti piace? A New York potresti licenziarlo

giugno 16, 2011 Laura Borselli

La legge si chiama “trigger law” ed è stata proposta nello Stato di New York da attivisti educativi. Se passasse, i genitori scontenti della scuola dei propri figli potrebbero licenziare il preside, la metà degli insegnanti e addirittura chiudere la scuola. Oppure fare come in California

La chiamano trigger law e potrebbe permettere ai genitori delle scuole dello Stato di New York di licenziare gli insegnanti dei propri figli. La proposta di legge, sponsorizzata da un manipolo di agguerriti “attivisti educativi” presenti anche in altri Stati, prevede che, una volta raccolta intorno a sé una maggioranza, i genitori scontenti della scuola dei propri figli possano licenziare il preside, la metà degli insegnanti e addirittura chiudere la scuola o trasformarla in una charter school.

Questa è un particolare tipo di scuola americana, a metà tra il pubblico e il privato, sovvenzionata dallo Stato ma diretta da consigli di genitori ed insegnanti, regolata da statuti particolari, considerati “responsabili” dei risultati dei loro alunni. Quello che potrebbe accadere a New York è simile a quanto è accaduto in California alla fine dello scorso anno.

Lì i genitori di alcuni alunni della scuola elementare statale McKinley di Compton, sull’orlo del fallimento, hanno utilizzato la “trigger law” per trasformare la scuola in una “charter school”. Genitori troppo invadenti o semplicemente desiderosi di dire la propria nell’istruzione dei loro figli? La questione è dibattuta.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Hi, I think your site might be having browser compatibility issues. When I look at your blog in Ie, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, excellent blog!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download