Google+

Libia nel caos. Ex generale comanda l’attacco al Parlamento con i carri armati

maggio 19, 2014 Redazione

Il governo assicura di avere la situazione sotto controllo ma i lavori sono sospesi. L’obiettivo del generale in pensione Khalifa Haftar sarebbe quello di porre fine al dominio delle milizie islamiste, che il govenro non ha fermato

Resta confusa la situazione a Tripoli, dove ieri un colonnello ha guidato un assalto armato al Congresso nazionale libico (Cng). I lavori del Parlamento, che ha appena nominato il nuovo premier e che dice di avere tutto sotto controllo, sono stati «sospesi» e il colonnello, che ha garantito di essere il comandante della polizia militare, ha letto questo comunicato su due reti televisive ieri sera: «Noi, membri dell’esercito e rivoluzionari annunciamo la sospensione del Cng».

ATTACCO CON CARRI ARMATI. Durante l’offensiva, condotta anche con diversi mezzi blindati, sono morte due persone e 55 sono rimaste ferite. Sembra che l’iniziativa del colonnello sia stata comandata da un generale in pensione, Khalifa Haftar, che con truppe di terra e l’aiuto dell’aviazione ha condotto venerdì e sabato un’operazione «antiterrorismo» contro le milizie islamiste che governano la città di Bengasi, la più importante dell’est della Libia.

CONTRO GLI ISLAMISTI. Nell’offensiva sono morte circa 80 persone e secondo alcune fonti gli attacchi a Tripoli e Bengasi sarebbero collegati. Le truppe che hanno invaso la capitale provenivano da Zintan, dove è anche tenuto prigioniero il figlio di Gheddafi, Saif Al Islam. Il loro scopo sarebbe quello di tagliare ogni legame tra il governo e le milizie islamiste, che dalla caduta di Gheddafi governano de facto il paese e che il Parlamento non è in grado di contrastare. La lotta all’integralismo islamico in Libia dunque potrebbe essere il comune denominatore tra gli attacchi a Tripoli e Bengasi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.