Google+

Le anti Femen sbarcano su Facebook, vestite e decisamente più carine delle attiviste ucraine

maggio 13, 2013 Paola D'Antuono

Il gruppo Christian Women Against Femen riceve messaggi da tutto il mondo: «Non ho bisogno di essere una Femen per essere una donna»

“Il Cattolicesimo è la mia scelta, Dio vi benedica”. Così scrive Kimberly, dall’Australia, che posta la sua foto sulla pagina del gruppo Facebook Christian Women Against Femen. Il nome della pagina parla da sé: su questa piazza digitale si riuniscono le donne cristiane che protestano contro le attiviste Femen. Nata per iniziativa del gruppo politico polacco Kobiety Dla Narodu e dell’organizzazione ungherese Jobbik, entrambi di area conservatrice, la pagina ha già fatto registrare più di cinquemila like a pochi giorni dalla sua comparsa.

DA TUTTO IL MONDO. I messaggi lasciati dalle donne provengono da tutto il mondo, dall’Australia, come Kimberly, alla Polonia, che ospita un messaggio inviato da una giovane attivista pro-life: “Sono una donna, sono cristiana, sono per la vita. E sono orgogliosa di esserlo!”. Molto attive anche le ragazze francesi. Una di loro si definisce “cattolica, libera e orgogliosa” e aggiunge: “Non ho bisogno di essere una Femen per essere una donna”. Ci sono anche messaggi dai toni più provocatori o semplici invocazioni di preghiera per le Femen, il celebre gruppo che ha fatto della protesta a seno nudo la sua caratteristica principale (sposando, va detto, il più delle volte, cause facili facili da sostenere).
In fondo, se hai qualcosa da dire puoi farlo benissimo anche con la maglietta addosso.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. Mrack scrive:

    To Femen: how about girls that were killed in IRAQ under USA attack (nuclear weapon story)

    Did you give any shit for them ?

  2. Marck scrive:

    To Femen: how about girls that were killed in IRAQ under USA attack (nuclear weapon story)

    Did you give any shit for them ?

La rassegna stampa di Tempi
Sulle tracce di Cristo - Viaggio in Terrasanta con don Luigi Giussani

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo il debutto al NAIAS di Detroit, la Kia Stinger si presenta anche alla stampa europea, prima della passerella del Salone di Ginevra. E dal vivo fa davvero una gran scena

Il restyling della pony car più famosa al mondo porta in dote un frontale più filante e il debutto di un’inedita trasmissione automatica a 10 marce. Confermati il 2.3 EcoBoost da 317 cv e il V8 5.0 da 421 cv.

La SUV Alfa Romeo è finalmente ordinabile. L’allestimento First Edition, unico al momento disponibile, parte da 57.300 euro e vede il 2.0 turbo benzina da 280 cv abbinato alla trazione integrale e al cambio automatico a 8 marce.

Grazie a piccoli interventi all'estetica e alla dotazione, la sportiva bavarese punta a vivere una seconda giovinezza. Sarà in vendita dal mese di marzo

Arriva alla seconda generazione e cambia tutto: motori, interni, estetica (911 style). La Panamera ripropone un mix vincente in salsa decisamente più moderna. Limousine quando serve sportivissima quando si vuole ha prestazioni da supercar e comfort eccellente. E se provi il launch control…

banner Mailup
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana