Google+

La crisi morde e gli inglesi sotto i denti non mettono più frutta e verdura ma surgelati e precotti

novembre 20, 2012 Elisabetta Longo

I cibi poco sani costano meno, mentre aumenta il prezzo di frutta e verdura. Così cambiano le abitudini degli inglesi, anche perché la spesa settimanale di una famiglia costa nel 2012 in media 76,83 sterline, cinque sterline in più del 2011.

L’aumento dell’inflazione ha cambiato le abitudini alimentari degli inglesi, che ora riempiono il carrello con i prodotti in offerta e non con quelli che vorrebbero davvero acquistare. Lo rivela un’indagine del Guardian, testimoniando così che le famose “cinque porzioni” di frutta e verdura consigliate dai medici sono ben lontane dall’essere consumate e sono ormai ridotte a due. Di conseguenza, aumenta il consumo di cibi ricchi di grassi o zuccheri.

PIÙ NOODLES. Dal 2010 a oggi, infatti, è cresciuto l’acquisto di cibi già preparati, o in scatola, a discapito di frutta e verdura fresca, molto più cara. Le famiglie che hanno un reddito inferiore alle 25 mila sterline l’anno riempiono i carrelli con spaghetti cinesi già pronti (noodles) da microonde, pollo fritto surgelato, cibi in scatola, fagioli e pizze surgelate. Così la cena è servita, anche sfruttando le offerte che il supermercato offre, come i prendi-due-paghi-uno. Risultato: le classi sociali meno abbienti acquistano sempre meno frutta, verdura e carne fresca, optando per precotti o surgelati. L’esponente dei Tory Laura Sandys ha dichiarato che si dovrebbe cominciare a pensare a vere e proprie politiche sul cibo, visto che i prezzi alimentari salgono ma i redditi delle famiglie si abbassano.

FARE LA SPESA COSTA SEMPRE DI PIÙ. Il Guardian ha anche sottolineato come nel 2008 il numero di consumatori giornalieri di frutta e verdura fossero 7,4 milioni, a maggio 2012 si sono ridotti a 6,3 milioni. Si calcola inoltre che di questo passo il costo di una spesa settimanale continuerà ad aumentare circa del 4 per cento l’anno, tant’è che nel 2012 la spesa media di una famiglia è di 76,83 sterline alla settimana, +5,66 sterline rispetto al 2011.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.