Google+

I curdi annunciano: «A mesi un referendum per l’indipendenza». Ecco come potrebbe essere tripartito l’Iraq

luglio 1, 2014 Redazione

Il nord andrebbe in mano ai curdi, la parte occidentale del paese ai terroristi e ai sunniti e quella orientale agli sciiti

iraq-divisione-stati-kurdistan-sunniti-sciitiMentre il Parlamento iracheno si è riunito oggi per la prima volta dopo le elezioni di aprile per eleggere il nuovo premier del paese, senza raggiungere un accordo, alla Bbc il leader della regione autonoma del Kurdistan, Masoud Barzani, ha promesso di indire un referendum a mesi per proclamare la nascita di uno Stato curdo indipendente e sancire così definitivamente la divisione dell’Iraq in più regioni.

TRIPARTIZIONE DELL’IRAQ. «Tutto ciò che è successo di recente mostra che è un diritto del Kurdistan raggiungere l’indipendenza», ha dichiarato Barzani riferendosi alle recenti conquiste dello Stato islamico, che ha dichiarato di aver creato un califfato che va dalla Siria all’Iraq. L’esercito iracheno ha lasciato campo libero ai jihadisti, che hanno occupato Mosul, e agli stessi curdi che si sono impossessati della regione di Kirkuk, ricca di petrolio.

«OBIETTIVO INDIPENDENZA». «Da ora in poi, non nasconderemo più che l’indipendenza è il nostro obiettivo. L’Iraq è già diviso ormai. Dovremmo restare nella tragica situazione che il paese sta vivendo? Non sono io che deciderò sull’indipendenza ma il popolo. Faremo un referendum, è questione di mesi». Il paese potrebbe dunque dividersi in tre parti: il nord in mano ai curdi, la parte occidentale del paese in mano ai terroristi e ai sunniti e quella orientale agli sciiti. L’arcivescovo di Erbil, Bashar Warda, ha dichiarato di recente: «Se la volontà [di chi combatte] è dividere il paese in tre regioni, fatelo, ma senza tutta questa violenza».

DOPO UN SECOLO. I curdi, etnia che comprende circa 35 milioni di persone, hanno lottato per quasi un secolo per ottenere uno Stato, senza tuttavia mai riuscirci e rimanendo divisi tra Siria, Turchia, Iran e Iraq. Ora, soprattutto dopo la conquista di Kirkuk, che garantirebbe al nuovo Stato l’indipendenza economica, questo progetto potrebbe diventare realtà.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.