Il superattivismo (a singhiozzo) del Presidente

Non riesco a capire questi diversi comportamenti: zelanti e quotidiani quando si parla di problemi economici e di Europa; silenziosi quando si parla delle tematiche riguardanti i cosiddetti “diritti”