Premium
Stefano Bonaccini con Giuseppe Sala durante la campagna elettorale per l'Emilia-Romagna

Emilia-Romagna, un voto al vento

Il 26 gennaio a Bonaccini può bastare (forse) la folata delle sardine. Ma questo per la sinistra sarà un guaio peggiore del M5s, dice il sociologo Sergio Belardinelli