«Non so se li recupero, ma li educo»

«Il limite riconosciuto e accettato non è ostacolo ma occasione di apertura, domanda e conoscenza. È il piacere del vivere». Intervista a don Burgio, fondatore della comunità Kayros

Il problema dell’islam nelle carceri

Ignazio De Francesco, islamologo e volontario a Bologna: «I detenuti autogestiscono il momento di preghiera e predica e questo può degenerare nell’estremismo»

Indignazione in un clic

Per i quotidiani online è stato un gioco da ragazzi sottolineare il contrasto tra il mostro e il trattamento riservatogli («persino la playstation»!)

Noi, gente di galera, «diversamente liberi»

«La prigione è un baratro di miserie, bisogni, solitudini. O ti iscrivi all’università del crimine o trasformi la detenzione in opportunità di cambiamento». Lettere dalla “fraternità” del carcere di Busto Arsizio