Stanza del buco? Roba vecchia. A Bordeaux propongono la «camionetta del buco»

L’Assemblea nazionale francese ha approvato la sperimentazione delle stanze del buco in tre città, per un costo totale che va dai 4 ai 22 milioni di euro. Ma la città di Bordeaux vuole fare di più

siringa-droga-shutterstock_168433697Non bastava la stanza del buco. In Francia non è ancora partita la sperimentazione, che già la città di Bordeaux sta pensando a una novità, una versione mobile: la «camionetta del buco».

LA SPERIMENTAZIONE. All’interno della legge sulla Sanità, l’Assemblea nazionale francese ha approvato un emendamento per permettere l’apertura delle stanze del buco, dove i tossicodipendenti potranno consumare droghe illegali, ma in un luogo salubre. La sperimentazione, che non ha come obiettivo l’uscita dei drogati dall’incubo della dipendenza, dovrebbe partire alla fine del 2015 o all’inizio del 2016 e sarà fatta in tre città: Bordeaux, Parigi e Strasburgo.

COSTI MILIONARI. Il ministero della Sanità ha calcolato un costo di 800 mila euro all’anno per tutte le tre stanze, anche se secondo alcuni parlamentari il costo annuale di ciascuna è pari a 1,2 milioni di euro. La riuscita o meno del progetto sarà valutata dopo sei anni e un costo complessivo, per le tasche dei contribuenti, compreso tra i 4 milioni e 800 mila euro (come minimo) e un massimo di quasi 22 milioni di euro.

CAMIONETTA DEL BUCO. La città di Bordeaux, però, vuole fare di più: affiancare alla postazione fissa, una mobile. «Equipaggiato con due o tre posti per l’iniezione della droga in vena», una camionetta girerà per la città per trovare i tossicodipendenti ed offrirgli un luogo sicuro dove consumare la propria dose. A Bordeaux spiegano di volerlo fare, «come già sperimentato a Berlino, Barcellona e Copenaghen», per «facilitare l’accesso della stanza del buco ai tossicodipendenti più isolati».

TUTTO NASCOSTO. In questo modo, nessuno dovrà assistere a scene «dolorose»: «Una stanza del buco attira necessariamente il mondo di chi si inietta la droga e può dunque portare a scene dure o violente per gli abitanti di un quartiere». Basterà invece farli entrare tutti nella camionetta e nessuno si accorgerà di niente. Le camionette del buco, che ricordano molto i furgoni olandesi dell’eutanasia a domicilio, sono state proposte nel comune guidato dall’uomo di destra Alain Juppé, che probabilmente contenderà a Nicolas Sarkozy il posto da candidato a presidente della Repubblica dell’Ump nel 2016.

Foto droga da Shutterstock