“Renzi per vincere deve dividere. Alfano faccia l’opposto: tenti di unire”

L’eurodeputato Pdl Mario Mauro al Sole24Ore: “Il problema ora non è più il passo indietro di Berlusconi, ma il passo avanti di una classe dirigente”

“In Lombardia si sta abbozzando una possibile risposta che potrebbe fare da apripista su scala nazionale”: “la candidatura di Gabriele Albertini” che “ci pone un problema di rapporto con la Lega”. E’ lì che sarà il banco di prova dei moderati secondo Mario Mauro, capogruppo della delegazione italiana del Ppe, intervistato dal Sole 24 Ore.

“Gli alibi sono caduti – spiega -, il problema ora non è più il passo indietro di Berlusconi, ma il passo avanti di una classe dirigente”. “Un conto – prosegue – è dire vogliamo identificare una nuova leadership, altro è individuare proposte per superare il guado, per offrire una prospettiva credibile di uscita dalla crisi. E’ su questo che Alfano si gioca la sua candidatura a premier”.

La differenza con le primarie del centrosinistra, aggiunge, sta nel fatto che “Renzi per vincere deve dividere”, mentre Alfano deve fare “l’opposto: unire culture diverse sia per ricette di politica economica, sia come provenienza”. (ANSA)