La sedia della spolverata anti-Travaglio l’ho fatta io. Berlusconi mi ha fatto una pubblicità pazzesca

Il Cavaliere e il gesto della pulizia della sedia su cui stava Travaglio. Una persona è più contenta delle altre: il produttore della poltrona.

Per giorni è stata la sedia più importante d’Italia. Silvio Berlusconi che, col mezzo ghigno manda via Marco Travaglio e prima di sedersi estrae il fazzoletto per non “inquinarsi”, ha involontariamente fatto una pubblicità senza paragoni al produttore di quella poltrona. Giovanni Parigi, titolare della Heron Parigi, trasuda felicità: «Siamo finiti su tutte le televisioni e quotidiani – dice a tempi.it – e quella puntata di Servizio Pubblico ha raccolto un’audience incredibile».

BERLUSCONI E BILL GATES. La Heron Parigi è l’azienda che ha fornito gli arredi alla trasmissione. E Santoro, racconta il titolare, è andato personalmente a verificare il prodotto: «Probabilmente il nostro stile minimalista ha giocato un ruolo fondamentale». Oltre alle poltrone degli ospiti, un altro prodotto della Heron Parigi è stato importante quella sera: il tavolo da cui il Cavaliere ha letto la letterina a Travaglio e che ha scatenato le ire di Santoro, fino a quel momento contenuto.

«Santoro lo conoscevo perché gli avevamo fornito gli arredi anche nella scorsa stagione». Ma è con la puntata di Berlusconi nella fossa del leone che c’è stato il colpaccio: «Quel gesto della pulizia mi ha fatto molto piacere perché è per noi un’ottima referenza anche se non è l’unica, ad esempio Bill Gates comprò una nostra poltrona negli anni passati».