Google+

«Essere cristiani in Egitto è un crimine? Pregare in chiesa è un crimine?»

settembre 11, 2017 Leone Grotti

Grazie all’intervento del presidente Al-Sisi i cristiani copti del villaggio di al-Furn sono potuti tornare a pregare in chiesa, dopo che la polizia aveva chiuso il luogo di culto senza motivo

egitto-minya-chiesa-cristiani-furn1

La polizia egiziana aveva impedito ad agosto ai 400 cristiani copti di al-Furn di entrare in chiesa per la messa settimanale. «Non avete il permesso di pregare», si erano sentiti rispondere dalle autorità i fedeli del piccolo villaggio a maggioranza islamico nella provincia di Minya. Ma dopo l’intervento del presidente Abdel Fattah al-Sisi, sollecitato da una lettera del vescovo, la chiesa è stata riaperta.

L’INTERVENTO DI AL-SISI.  Ieri i fedeli di al-Furn e quelli di Kidwan sono potuti rientrare nelle case che vengono usate come chiese, visto che le autorità musulmane dei villaggi impediscono loro di costruire veri e propri luoghi di culto. Il vescovo Anba Macarius ha diffuso un messaggio per «ringraziare il presidente per la sua pronta risposta alle nostre richieste di aiuto e per la comprensione della nostra sofferenza».

«È UN CRIMINE?». Dopo la chiusura delle chiese, non giustificata da alcuna legge o prassi relativa alla sicurezza, i cristiani avevano cominciato a pregare e a recitare la messa in strada. Nella lettera ad Al-Sisi, il vescovo denunciava che «noi cristiani veniamo trattati come se fossimo criminali o fuorilegge. È un crimine forse che i cristiani preghino nelle chiese? Come può esserci uguaglianza tra gli egiziani quando succedono casi come questo? Le chiediamo di porre fine a queste pratiche contro di noi».

DRAMMA DI MINYA. La provincia di Minya non è nuova a casi di quotidiana discriminazione: a gennaio, nel villaggio di Alkarm, i cristiani sono stati attaccati per futili motivi dai musulmani e una donna di 70 anni è stato spogliata nuda e gettata per le strade. Nelle città lo Stato è quasi assente e comandano i Fratelli Musulmani, che nel 2013 bruciarono decine di chiese per vendicarsi dei membri dell’organizzazione uccisi dall’esercito in seguito alla deposizione di Mohamed Morsi. A Minya, infine, anche i terroristi islamici agiscono indisturbati e a maggio l’Isis ha compiuto un attentato uccidendo 29 cristiani diretti in pellegrinaggio al monastero Anba Samuel.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Neve, ghiaccio, temperature polari e 26 passi alpini. La terza edizione della 20Quattro Ore delle Alpi, organizzata da Audi, ha incontrato le condizioni giuste per mettere alla prova 5 equipaggi che si sono sfidati a suon di km percorsi e prove speciali ghiacciate sulle nuove RS4. C’eravamo anche noi

L'articolo 20Quattro Ore delle Alpi Audi. C’ero anch’io proviene da RED Live.

Presentata per la prima volta nel 2007, la Peugeot 308 ha subito un restyling nel giugno 2017. Dal punto di vista meccanico la novità preponderante era stata la sostituzione del cambio automatico a 6 rapporti in favore di un nuovo 8 rapporti. Un cambio più evoluto sviluppato dalla giapponese Aisin capace di rubare sulla bilancia […]

L'articolo Peugeot 308: aggiornamenti a 8 rapporti proviene da RED Live.

Più dinamica - non solo nel look - e tecnologica. Per sfidare a testa alta le rivali più pericolose del segmento. La nuova Kia Ceed è pronta per sfilare sulla passerella del Salone di Ginevra 2018

L'articolo Nuova Kia Ceed, senza apostrofo ma con più stile proviene da RED Live.

La 2ª edizione del circuito organizzato da Bosch eBike Systems, con il supporto di Trek, coinvolgerà 5 Paesi europei. I percorsi sono adatti sia agli amatori sia ai professionisti. Il via dal Bike Festival di Riva del Garda a fine aprile

L'articolo Bosch eMTB-Challenge – Da aprile a settembre – Info e iscrizioni proviene da RED Live.

Marchio di fabbrica tanto quanto l’acciaio e i baffi di Tom, la grafica con i tre colori sfumati della bandiera americana ha segnato un’epoca, soprattutto nel mondo delle ruote grasse.  Era da tempo che i fan di Ritchey chiedevano di metterla di nuovo a catalogo e alla fine hanno raggiunto lo scopo, anche se in realtà […]

L'articolo Ritchey Road Logic Heritage, acciaio per pochi proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi