Google+

Dopo Conte ce ne voleva uno uguale, che divorava il cranio ai giocatori

ottobre 20, 2017 Fred Perri

Per l’Italia del calcio, dopo un ruvido, ci vuole un ruvido. Dopo Conte ce ne voleva uno uguale, che a colazione divorava il cranio ai giocatori.

conte ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Questo simpatico paese ha in odio il conducente, da quello del bus a quello dello Stato. Il ruolo del conducator è sempre circondato da un misto di disprezzo e di invidia. Se poi vuole procedere senza mollare un pezzetto a uno e un pezzetto all’altro, insomma se è uno che va per la sua strada, senza concessioni al buonismo, al politicamente corretto e senza scodinzolare dietro ai soliti noti dei giornali e delle tv, ecco che scatta la “sindrome del balcone”. Anche quelli che non hanno mai saputo, o visto un filmato, di Benito Mussolini al balcone di Palazzo Venezia, sono ossessionati dall’uomo forte.

Mamma mia, il regime! I “tiradritto” della politica sono finiti al centro del bersaglio, da Craxi, passando per Berlusconi sino a Renzi. Non dico che fossero fenomeni, però appena hanno provato a governare sul serio, nel bene e nel male, sono finiti aschifio. Poi, secondo copione, dopo un ruvido, tipo Renzi, ecco un gentile, tipo Gentiloni.

Dove voglio arrivare? Alla Nazionale. Per l’Italia del calcio, al contrario, dopo un ruvido, ci vuole un ruvido. Dopo Conte ce ne voleva uno uguale, che a colazione divorava il cranio ai giocatori. Non Ventura, con quella faccia un po’ così, da fatalista, di chi è nato a Genova. Un padre di famiglia, non certo un tecnico assatanato. Allora abbiamo bisogno dell’uomo forte? No, compagni e amici, ma almeno di uno che ci prenda a calci in culo, sì

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.