Google+

Dopo Boko Haram, i fulani. Non c’è pace per i cristiani in Nigeria

gennaio 29, 2018 Redazione

Vescovo di Maiduguri: «Proprio mentre le violenze dei terroristi volgevano al termine, ecco quelle dei pastori islamici contro gli agricoltori cristiani»

«Dall’inizio dell’anno almeno 73 persone sono rimaste vittime delle violenze, eppure il governo nigeriano non sta facendo nulla per impedire che i pastori fulani uccidano un gran numero di persone, inclusi molti bambini». Così il vescovo di Maiduguri, monsignor Oliver Dashe Doeme, commenta al telefono con Aiuto alla Chiesa che Soffre l’attuale situazione nella sua diocesi.

Maiduguri detiene il triste primato di diocesi maggiormente colpita dalle violenze della setta islamista Boko Haram, che proprio qui è stata fondata. Oltre alle migliaia di vittime, i terroristi hanno distrutto 25 scuole e 3 ospedali gestiti dalla Chiesa, profanato e danneggiato 200 chiese e 3 conventi. Ma quando i “talebani africani” sembravano destinati alla sconfitta, gruppi di pastori fulani di fede islamica hanno iniziato ad attaccare i cristiani. «Proprio mentre sembrava che le violenze di Boko Haram stavano finalmente volgendo al termine, ecco che sono incominciate le violenze dei pastori fulani ai danni degli agricoltori cristiani».

Sono stati probabilmente dei pastori fulani a compiere gli attacchi che hanno insanguinato le funzioni religiose della notte di capodanno, quando uomini armati hanno aperto il fuoco in due chiese della diocesi guidata da monsignor Doeme uccidendo 17 persone.

L’ennesima violenza subita dai fedeli di Maiduguri che tuttavia, afferma il loro vescovo, conservano una fede «irremovibile». «È davvero sorprendente come nonostante tutto i cristiani continuino ad assistere alla Santa Messa e a partecipare alle attività pastorali. Sono attaccati, rigettati e perfino uccisi a causa della loro fede, eppure sono pronti a tutto per mostrare la loro devozione religiosa».

La Chiesa a Maiduguri è fortemente impegnata nel prendersi cura delle migliaia di famiglie che soffrono a causa delle violenze anticristiane. In particolare dei circa 100 mila sfollati e delle vedove e gli orfani delle oltre 5 mila vittime uccise da Boko Haram. «Alcuni di loro non hanno davvero di che vivere», afferma il presule notando altresì l’importanza di assicurare alle migliaia di bambini rimasti orfani un’educazione e dunque un futuro migliore.

Proprio in questi giorni Aiuto alla Chiesa che Soffre sta promuovendo una campagna di raccolta fondi per aiutare 500 donne e mille bambini rimasti vedove e orfani a causa di Boko Haram. «Non potremmo mai ringraziarvi abbastanza per tutto ciò che fate per noi», ha affermato il vescovo rivolgendosi ai benefattori di Aiuto alla Chiesa che Soffre. «Il vostro aiuto ci permette di sopravvivere, in attesa che giunga finalmente la pace per la nostra Chiesa e per il nostro Paese».

Fonte: Acs Italia

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.