Canti sotto la doccia? Allora sprechi acqua

Quando ti lavi evita di cantare Love Me Tender (o Like a Virgin piuttosto che Thriller), risparmierai fino a 26 litri d’acqua

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Swu, l’ennesima organizzazione che frantuma le ghiande all’umanità con le solite lezioncine sull’impatto zero, ha lanciato una campagna pubblicitaria – simpatica, va detto – contro gli sprechi dell’acqua. Si vede una persona che fa la doccia, appesi all’esterno del box ci sono gli abiti di scena di una star della musica: Elvis Presley, Madonna o Michael Jackson. Il concetto è: quando ti lavi evita di cantare Love Me Tender (o Like a Virgin piuttosto che Thriller), risparmierai fino a 26 litri d’acqua (o, rispettivamente, 33 e 54).

TRALLALÀ Ora, siccome ci hanno piallato il ciùfolo con questa storia del lavarsi una volta la settimana come Fulco Pratesi per risparmiare acqua, e lo vengono a dire a noi che di nostro ci laveremmo sì e no una volta al mese, ecco la nostra controcampagna di civiltà. Nemici dell’acquedotto pubblico, quando fate la doccia, non limitatevi a canticchiare Elvis, ma ripetete parola per parola tutti i cinquanta minuti del monologo di Celentano a Sanremo. Tre volte. E se non vi siete ancora completamente disciolti in tutta quell’acqua, magari date pure una sfogliatina a Famiglia Cristiana.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •