Una simpatica “Trombetta” contro le troppe trombonate culinarie

trattoria-trombetta-milano-foto-tommaso-farina-1

“Una cucina immediata, un menù pulito”. Uno slogan che rimembra la réclame di un’arcinota marca di whisky scozzese, vero? E invece è la parola d’ordine su cui Giancarlo Morelli ha impostato la sua nuova avventura. Il funambolico chef del celeberrimo Pomiroeu di Seregno, in Brianza, ha deciso di rischiare su Milano. E l’ha fatto con la nuovissima, frizzante Trattoria Trombetta.

Il nome dice già parecchio: una simpatica cornetta jazzistica in reazione alle troppe trombonate che ancora tocca mandar giù nelle cucine, siano esse cervellotiche e “creative”, o al contrario stucchevoli e consunte.

Cucina immediata, menù pulito: una serie di ammicchi alla tradizione, realizzati con leggerezza e con pochi e scelti ingredienti. Il tutto da delibare in un ambiente moderno, con anche la possibilità di mangiare al bancone, osservando cuochi e barman (qui va in scena anche un ottimo aperitivo).

C’è una carta più o meno mensile, e un piccolo menù chiamato “Al Mercato”, che fa pensare alla spesa fatta giornalmente. Per cominciare, potreste trovare un ghiottissimo sformato di ricotta con asparagi di Altedo e uova di quaglia “in cereghin”, ossia fritte. O magari, il bianco di faraona scottata e affumicata su insalatina selvatica: cucina sportiva e invitante.

Di primo, colpisce l’apertura alare delle rugose pappardelle di grano arso con ragù di vitello, oltremodo azzeccate. Trattandosi di un posto con la regia di Giancarlo, non potevano poi mancare i risotti: quello alla milanese è di prammatica, ma stuzzica la scelta anche quello alle ortiche e salsa di aglio dolce.

trattoria-trombetta-milano-foto-tommaso-farina-2Omaggio a Milano, la trionfale costoletta alla milanese: vi chiederanno se la preferirete alta o ben battuta. Ben giocata sulle note amarognole e inaspettatamente rinfrescanti si è rivelata l’insalata di lingua di vitello agli asparagi, acciughe e pesto di crescione.

Chiusura ideale? Il budino al cioccolato, o il paciugo di fragole. Qui poi si va forte sul vino, con ricarichi contenuti e scelte molto personali. La spesa? Circa 50 euro.

Per informazioni
Trattoria Trombetta
trattoriatrombetta.eu
Largo Bellintani, 1 – Milano
Tel. 0235941975
Aperto solo la sera. Chiuso la domenica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •