Di Pietro è certo: non troveranno reati nel caso Bisignani. Ma intanto lo condanna

Scandalo: Di Pietro parla con Berlusconi. Per il leader dell’Idv l’unica soluzione per risolvere l’inchiesta su Bisignani è una bella confessione. Per il Fatto quotidiano chi minimizza si rende complice dei nuovi mafiosi. Le orazioni del giorno

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

IL REATO NON C’È MA IO CONDANNO.Quando indagavo io si potevano seguire le strade e arrivare alle tangenti, individuare i percorsi che portavano al reato. Oggi le tangenti non esistono più. Sono abilmente mascherate dietro consulenze, collaborazioni. E i reati, invece, si nascondono dietro incontri di lavoro, operazioni di lobby.
Antonio Di Pietro sul caso Bisignani, Corriere della Sera

QUANTE VOLTE GLI HAI TELEFONATO, FIGLIOLO? Credo che per arrivare a qualche risultato in questa inchiesta sia necessaria soltanto una cosa: una confessione.
Antonio Di Pietro sul caso Bisignani, Corriere della Sera

NON TRADIRCI, MAESTRO. Sul blog dell’Idv arrivano proteste: «Caro Tonino stavolta hai toppato!». Spiazza soprattutto quella chiacchierata con Berlusconi: «Proprio tu ci hai insegnato a non parlarci».
Messaggi di protesta sul sito dell’Idv, Fabio Martini, la Stampa

QUOQUE TU TONINE. La foto del colloquio tra Berlusconi e Di Pietro.
Didascalia della Stampa

SEI IN BUONA COMPAGNIA. «Quale è il programma del centrosinistra? Quale la nostra coalizione? Come si sceglierà il premier? Devo dirlo pubblicamente: non lo so!».
Antonio Di Pietro durante il suo intervento alla Camera, la Stampa

INDAGATI GLI SFORZA.
Dal sepolcro del Policlinico i segreti degli antichi milanesi. Medici legali al lavoro sugli scheletri del ’500. La popolazione dell’epoca afflitta da rachitismo, artrosi, cibo avariato e intossicazione da piombo.
Titolo, sommario e occhiello del Corriere della Sera Milano

PREMIO CHISSENEFREGA. Ascoltavo Melog di Gianluca Nicoletti, su Radio 24, e ho sentito definire l’esame di maturità «una rappresentazione».
Beppe Severgnini, Corriere della Sera

FASCISMO/1. Lei ha ragione quando sostiene che la parola “destra” si adatta male al fascismo. Sarebbe meglio dire che il fascismo è la destra della sinistra.
Sergio Romano, Corriere della Sera

FASCISMO/2. Ormai è improcrastinabile l’azione congiunta e “giustizialista” di tutta l’Italia pulita nella sesta fatica di Ercole: l’epurazione delle stalle. Epurazione, sì.
Paolo Flores d’Arcais, il Fatto quotidiano

SE NON TI INDIGNI, T’ARRESTO. Il golpe è già servito, in guanti bianchi. Chi continua a minimizzare si fa complice.
Paolo Flores d’Arcais, il Fatto quotidiano

MASSÌ, CHE CE FREGA DELL’EXPO. Ma questa Expo 2015 a Milano, vale la pena farla? O il grande atto di coraggio della politica milanese sarebbe invece una sincera e motivata rinuncia?
Luca Mercalli, il Fatto quotidiano

BASTA BOMBE UMANITARIE. Libia, Frattini chiede una tregua umanitaria.
Titolo della Stampa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •