Google+

«Tutte le chiese della Penisola arabica devono essere distrutte»

marzo 21, 2012 Leone Grotti

È quanto ha affermato il Gran Muftì Sheikh Abdul Aziz bin Abdullah, la massima autorità della legge islamica in Arabia Saudita. Ha risposto alla domanda di una ong del Kuwait, che ha da poco rifiutato una legge che prevedeva il divieto di costruire nuove chiese nel paese. Sheikh Abdul ha rincarato la dose: secondo Maometto deve esistere solo una religione, l’islam.

«Tutte le chiese all’interno della Penisola arabica devono essere distrutte». Lo ha dichiarato il Gran Muftì Sheikh Abdul Aziz bin Abdullah, la massima autorità della legge islamica in Arabia Saudita. L’affermazione è stata fatta in risposta alla domanda che gli è stata posta dalla delegazione di una organizzazione non governativa del Kuwait.

Lo scorso febbraio, in Kuwait, il parlamentare Osama al-Munawar ha messo ai voti una legge che mirava a impedire la costruzione di nuove chiese nel paese. La proposta non è passata, per questo la Società per la rinascita della tradizione musulmana ha chiesto al Gran Muftì che cosa prevedesse in questi casi la legge islamica. Abdullah ha risposto, citando il profeta Maometto, che nella Penisola arabica deve esserci solo una religione. Ha poi concluso che era quindi necessario per il Kuwait, che è parte della Penisola, non solo impedire la costruzione di nuove chiese ma distruggere tutte quelle già esistenti.

La notizia ha suscitato molta preoccupazione tra i cristiani del Medio oriente. In Kuwait, come anche in Arabia Saudita, tutte le religioni che non siano l’islam sono vietate, anche se, in teoria, piccole minoranze cristiane possono praticare la loro religione nel privato delle mura di casa.
twitter: @LeoneGrotti

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.