Google+

«Respingiamo» la nuova coalizione che rappresenta il popolo siriano: «Noi vogliamo uno Stato islamico»

novembre 20, 2012 Leone Grotti

In un video diffuso su internet, 13 gruppi di ribelli islamisti di Aleppo misconoscono i rappresentanti del popolo siriano riconosciuti dalla comunità internazionale: «Noi siamo d’accordo all’unanimità per instaurare uno Stato islamico».

Ma quali legittimi rappresentanti del popolo siriano, la “Coalizione dell’opposizione e dei rivoluzionari siriani” non è il «solo rappresentante». A scagliarsi contro l’organo politico riconosciuto l’11 novembre scorso a Doha dalla comunità internazionale sono 13 gruppi rivoluzionari che combattono contro le truppe di Assad nella città di Aleppo. In un video diffuso su internet, i rivoluzionari si definiscono «rappresentanti delle formazioni che combattono ad Aleppo e respingiamo il progetto cospiratorio, la cosiddetta “coalizione”. Noi siamo d’accordo all’unanimità per instaurare uno Stato islamico».

LA COALIZIONE MINIMIZZA. Il gruppo di armate islamiste non accetta la decisione della comunità internazionale ma la Coalizione guidata dallo sceicco Ahmad Moaz al-Khatib non sembra preoccupata dalle loro dichiarazioni: «Ci terremo in contatto anche con loro per cooperare nell’interesse del popolo siriano». Diversa la reazione di molti paesi occidentali, che temono una deriva islamista della guerra civile siriana.

RIBELLI E JIHADISTI. Al contrario dell’appoggio incondizionato alla nuova “Coalizione” espresso da Inghilterra e Francia, Barack Obama ha invece affermato settimana scorsa che «i nuovi interlocutori saranno soggetti alla creazione di una Siria democratica, inclusiva e moderata», altrimenti non verranno riconosciuti come legittimi rappresentanti della Siria. La composizione dei gruppi di ribelli siriani, infatti, non è così omogenea e accanto a gruppi di civili che hanno imbracciato le armi ci sono squadre estremiste e jihadiste che combattono tanto il regime di Assad quanto, ad esempio, la comunità cristiana.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.