Google+

Napolitano: «Intransigenza assoluta contro gli ultras con le spranghe»

maggio 8, 2014 Chiara Rizzo

Il capo dello Stato: «Le violenze negli stadi meritano rigore». Il prefetto della polizia Pansa annuncia nuove misure «per individuare più incisive forme di contrasto».

«Chi si presenta con le spranghe, chi si presenta con le bombe-carta, chi attacca, e attacca senza scrupolo anche sapendo di poter colpire molto gravemente, e chi incendia e devasta: su questo ci deve essere una intransigenza assoluta»: lo ha detto il presidente Giorgio Napolitano, incontrando gli allievi della Polizia nel 162mo anniversario della sua costituzione, in relazione agli scontri di sabato prima della partita all’Olimpico tra i tifosi del Napoli e della Roma. Per il presidente della Repubblica gli ultras autori di violenze dentro e fuori gli stadi meritano «un rigore di cui voi siete l’espressione più importante e nello stesso tempo più esposta. E meritate, le forze di polizia meritano, il riconoscimento e rispetto che la grande maggioranza degli italiani nutre per loro».

PANSA: «NUOVE FORME DI CONTRASTO». Intervenendo alla stessa manifestazione, anche il prefetto della polizia Alessandro Pansa ha condannato gli ultras più violenti definendoli «delinquenti» e ha anticipato: «Si deve fare ancora di più per individuare nuove e più incisive forme di contrasto» contro la violenza negli stadi, in particolare «non dovrebbe essere più tollerabile che a manifestazioni autorizzate prendano parte impunemente persone mascherate e armate. Servono sanzioni anche se non spetta a noi tale decisione». Il prefetto ha confermato anche che è in arrivo «un regolamento con valore normativo capace di prevedere con certezza e omogeneità i comportamenti delle forze dell’ordine in occasione di controlli, fermi e manifestazioni. Saranno regole note a tutti, chiare e vincolanti, e serviranno a tutelare i cittadini, ma anche e soprattutto gli agenti che oggi operano spesso senza sapere in che modo la loro condotta sarà valutata dall’Autorità giudiziaria e dai superiori. Questo vogliamo che non accada mai più».

«QUATTRO PERSONE CON IL CASCO». Intanto sul fronte delle indagini sullo scontro provocato dall’ultras della Roma Daniele “Gastone” De Santis, che ha portato al gravissimo ferimento del tifoso napoletano Ciro Esposito, emergono nuovi particolari. In particolare si rafforza l’ipotesi investigativa che De Santis non abbia agito da solo. Secondo i pm, con Gastone c’erano almeno quattro persone con caschi in testa, mentre avveniva la sassaiola contro il pullman di tifosi napoletani. Nel successivo inseguimento di questi ultimi a De Santis, le quattro persone con il casco si sarebbero dileguate, lasciando poi il solo Gastone a sparare contro i napoletani. Tale ricostruzione è emersa da numerose testimonianze rese davanti ai pm. La procura ha disposto una consulenza balistica per accertare la distanza tra De Santis e i tifosi feriti, che consentirebbe anche di ricostruire chi partecipò al pestaggio di Gastone.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana