Google+

Luca, 20enne che ha perso le gambe in Afghanistan: «Rivivrei tutto»

dicembre 25, 2011 Benedetta Frigerio

Il soldato Luca Barisonzi, che ha perso le gambe nella sparatoria in cui Luca Sanna è stato ucciso, in Afghanistan, ha fatto uscire il libro “La patria chiamò”. Scrive: «Se qualcuno mi dicesse: “Togliendo Luca Sanna, rivivresti tutto? Consapevole che dopo cinque mesi di missione finiresti su una carrozzella?”. Probabilmente risponderei sì»

«Non odio chi mi ha sparato». Parola di soldato. L’italiano Luca Barisonzi, che il 18 gennaio scorso, all’età di 20 anni, ha perso l’uso delle gambe in Afghanistan. Con lui c’era anche l’amico Luca Sanna, 32 anni, che nella sparatoria è stato ucciso. Già allora, in tanti rimasero impressionati dalle prime reazioni del giovanissimo Luca che, «abituato ad essere pronto a tutto», sapeva che «qualcosa può andare come non avevi previsto. L’esercito ti prepara a questo». A raccontarlo è un libro, La patria chiamò (Mursia editore, 128 pp., 12 euro), scritto dal giovane che, con l’aiuto dell’amica Paola Chiesa, docente di Storia, descrive la vita al fronte.

È disarmante la posizione del ventenne, che scrive: «Se qualcuno mi dicesse: “Togliendo Luca Sanna, rivivresti tutto? Consapevole che dopo cinque mesi di missione finiresti su una carrozzella?”. Probabilmente risponderei sì. La missione mi ha insegnato tanto e mi ha fatto crescere tanto. Se si potesse escludere la morte di Luca e mi venisse chiesto di rifare questa esperienza la rifarei. La rifarei. L’Afghanistan non mi ha indurito. Mi ha migliorato. Ho avuto momenti molto duri, di sconforto. Momenti in cui sono stato davvero molto male, ma ora questa per me è la normalità». Rassegnazione? «Dopo quello che è successo ho avuto paura di rimanere solo con i miei problemi e le mie battaglie da combattere», ma «non sono mai stato lasciato neanche un momento. I mesi passano ma la vicinanza delle persone, anche sconosciute, rimane fortissima». Perciò, «credo che il tempo della sofferenza sia passato. Ora è iniziato il lavoro per ciò che sarà».

Che sia convinto di quanto appena riportato lo si capisce bene perché, oltre a non aver mai provato rancore verso chi gli ha sparato, Luca scrive: «Se un ragazzo mi dicesse: “Mi voglio arruolare”. Io risponderei solo di seguire il suo cuore. Proprio come l’ho seguito io. Ognuno ha la sua strada da percorrere». Luca si dice poi sicuro che sia ancora «doverosa la nostra presenza in quei territori. Noi cerchiamo di portare la pace là dove regna incontrastata la guerra. Rivivere quando consegnavo gli aiuti umanitari ai civili afghani mi fa capire che il nostro è un duro mestiere, ma che va fatto. Nel migliore dei modi».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana