Google+

La Finlandia non è più la Nokia, ma un paese dove il governo finanzia le buone idee

febbraio 6, 2013 Paola D'Antuono

La crisi del colosso di telefonia mobile ha spinto il governo finlandese ad attuare politiche volte a incentivare i cittadini a fare impresa. Il risultato? Centinaia di start-up innovative e migliaia di giovani al lavoro.

In Finlandia, per lungo tempo, lavoro ha fatto rima con Nokia. Tutti i ragazzi finlandesi, prima o poi, oltrepassavano i cancelli del colosso di telefonia, come i loro padri, zii e cugini.  Nel 2000 la Nokia, da sola, era responsabile del 4 per cento del Pil nazionale. Troppo, tanto che nel 2008 il governo decide che è arrivato il momento di invertire la rotta e dà il via alla fondazione dell’università Aalto, che nasce dalla fusione del Politecnico, della Scuola di Economia e della Università di Arte e Design di Helsinki. Lo fa nel momento in cui la Nokia comincia a dare i primi segni di cedimento e il paese intero capisce che bisogna creare un’economia che non dipenda da una sola azienda.

STARTUP. Così nel 2010 alcuni studenti della Aalto si mettono insieme con l’intento di dare vita a progetti d’innovazione tecnologica ed economica. A convertirli sulla via di Damasco una visita al Mit, nel Massachusetts, che gli apre la mente e dà il via alla Start-Up Sauna, un acceleratore d’impresa finanziato dal governo finlandese, in collaborazione con le università e le aziende. La sede è all’interno di un vecchio magazzino vicino Helsinki, dentro ci sono decine di ragazzi che insieme lavorano per offrire una moltitudine di servizi alle imprese ma anche ai giovani desiderosi di diventare imprenditori: ci sono spazi da concedere in locazione, possibilità di partecipare a corsi di formazione in sede o nella Silicon Valley e, fondamentale per i finlandesi, molte saune.

RISCHI. Sauna va avanti per la sua strada, che è fatta di pericoli e insidie e il fallimento dell’operazione innovazione è sempre dietro l’angolo. Ma il loro è solo il primo di una serie di investimenti finanziati anche dal governo finlandese, che lavora per invertire la rotta economica di un paese che ha fondato il suo benessere e la sua ricchezza sulla Nokia. In Finlandia per fare impresa ci si può rivolgere all’agenzia per l’innovazione e la tecnologia Tekes, che dispone di seicento milioni di budget annuale e trecento sessanta dipendenti o a Finvera, un fondo di capitale di rischio che aiuta le neonate imprese a svilupparsi riducendo i rischi. Il risultato sono centinaia e centinaia di start-up, buona parte delle quali messe in piedi da ex dipendenti Nokia e molte di loro, sostenute dal governo e dai privati, stanno ottenendo ottimi risultati. La paura ora è che le aziende decidano di continuare la loro avventura all’estero o peggio ancora vendano le loro idee alle multinazionali straniere. Ma per un paese che ha definito il declino della Nokia “la cosa migliore mai accaduta” c’è da aspettarsi molto molto di più.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.