Google+

Iraq. L’Isil saccheggia la sede dell’Arcidiocesi caldea di Mosul. «Non ci possono essere chiese nello stato islamico»

luglio 2, 2014 Redazione

Lo hanno detto gli jihadisti dopo aver distrutto tutti i simboli cristiani nell’edificio. L’imam di una vicina moschea aveva tentato di dissuaderli

mosul-isil-iraq-madonna-jihad-cristianiI militanti jihadisti dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante ieri avrebbero saccheggiato la sede dell’Arcidiocesi caldea di Mosul, in Iraq. A riferirlo è il sito Ankawa.com. I combattenti dell’Isil avrebbero distrutto tutti i simboli cristiani conservati.

IMAM HA CERCATO DI DISSUADERLI. Dopo aver distrutto la statua della madonna della chiesa dell’Immacolata e aver occupato la chiesa di Sant’Efrem e le Arcidiocesi caldea e siro-ortodossa, i militanti islamisti – che da più di tre settimane controllano la città del nord Mosul – avrebbero preso di mira le icone e le statue della sede dell’Arcidiocesi caldea. Mentre gettavano in strada i pezzi, un imam della vicina moschea di Ahamn Isma’il, riferisce Ankawa.com, avrebbe tentato di convincere i militanti a rispettare il sito per il suo valore religioso. Un appello a cui i combattenti avrebbero però risposto con la frase: «Non c’è vescovado o chiesa nello stato islamico».

IL CALIFFATO ISLAMICO. La maggior parte dei cristiani è già fuggita da Mosul, la notte in cui l’esercito iracheno ha lasciato il campo ai terroristi islamici. Chi è rimasto in città e nel territorio conquistato dall’Isil è in pericolo e potrebbe subire la stessa sorte dei cristiani di Raqqa: l’impossibilità di portare addosso crocifissi, pregare in pubblico e l’obbligo di pagare il tributo umiliante agli jihadisti per mantenere la loro fede (circa 250 dollari).
La situazione non sembra migliorare per i cristiani. Lunedì, Abu Bakr Al Baghdadi, leader dell’Isil, si è proclamato “Califfo Ibrahim”. Come annunciato in un messaggio audio dal gruppo terroristico, lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante ha ufficialmente creato un califfato che si estende dalla provincia di Aleppo, nel nord della Siria, alla provincia di Diyala nell’Iraq orientale. Su tutto il territorio controllato dagli islamisti è vige la sharia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. augusto scrive:

    E’ invece “obbligatorio” costruire molte grandi moschee in Europa ( spesso con fondi pubblici, vedi la moschea di Atene di arrivo, vista anche la florida situazione in quella Nazione attualmente….)In caso contrario si è razzisti, xenofobi e tutti gli altri slogans pappagalleschi che vanno di moda .Tra l’altro le moschee spesso non sono solo luoghi di culto, ma luoghi di indottrinamento politico.Ma questa è un’amara e scomoda verità per molti….

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana