Google+

Siria. «Hanno saccheggiato le chiese di Raqqa e distrutto la croce perché suonavamo le campane»

ottobre 4, 2013 Leone Grotti

I residenti della città siriana di Raqqa raccontano le violenze dei terroristi islamici: «Ci obbligano a convertirci, vogliono trasformare una chiesa in moschea»

Suonavano le campane come sempre. È questo il motivo per cui il 26 settembre scorso i guerriglieri dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante hanno attaccato due chiese a Raqqa, in Siria, distrutto la croce che si trovava su una di queste e l’hanno sostituita con la bandiera nera degli estremisti islamici.

«NON SUONATE LE CAMPANE». France 24, grazie alle testimonianze degli abitanti della città, è riuscita a ricostruire quanto successo. Spiega Ahmed, residente a Raqqa: «Una settimana prima di attaccare le chiese i jihadisti hanno chiesto ai cristiani di smettere di suonare le campane quando il muezzin chiamava alla preghiera. (…) I responsabili della chiesa hanno detto che suonavano le campane al mattino, a mezzogiorno e alla sera per rimarcare i momenti della giornata e non per provocare i musulmani».

 CHIESE ASSALTATE. I guerriglieri non hanno però voluto sentir ragioni e hanno minacciato i cristiani di fermare le campane entro 48 ore, o «avrebbero bruciato la chiesa». I cristiani «hanno dovuto obbedire» ma «nonostante questo il 25 settembre circa 40 jihadisti hanno saccheggiato l’edificio religioso, distrutto la croce e bruciato alcuni paramenti sacri in pubblico, davanti alla chiesa».

«OBBLIGATI A CONVERTIRCI». I terroristi islamici hanno anche «minacciato di trasformare la chiesa in moschea», ma ancora «non l’hanno fatto». Ahmed racconta anche che molti cristiani sono stati minacciati: «Gli hanno detto che avrebbero espropriato tutto quello che avevano, per questo in tanti si sono dovuti convertire».

 PROTESTE CONTRO I TERRORISTI. Nei giorni scorsi gli abitanti della città si sono ribellati al dominio dello Stato islamico dell’Iraq e del Levante. Per questo hanno inscenato diverse proteste in piazza. In una di queste, è stata innalzata un’enorme croce di legno per rigettare l’imposizione dell’islam.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Passano gli anni ma il tre cilindri della Triumph Speed Triple rimane una delle moto da bar tra le più gustose. Ha coppia e cavalli giusti, non è una moto rapida, ma ha un bell'avantreno e una ciclistica sportiva: 13.850 euro la S e 15.950 euro la RS

L'articolo Prova Triumph Speed Triple 1050 RS proviene da RED Live.

Botte piena e moglie ubriaca? I moderni pneumatici Sport Touring puntano a darvi di tutto un po’. Durata, miglior comportamento sul bagnato, e più efficacia nella guida “spigliata” sono i punti chiave su cui Michelin ha lavorato per il nuovo Road 5. Saranno riusciti nell’intento? Siamo andati in Spagna per verificarlo

L'articolo Prova Michelin Road 5 Sport Touring per vocazione proviene da RED Live.

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi