Google+

Iraq. Il 90 per cento degli ortodossi è sfollato. Oltre 1.600 famiglie cristiane arrivate in Kurdistan in un mese

dicembre 1, 2014 Redazione

In totale, le famiglie cristiane rifugiate nella provincia di Erbil ammontano a 11.901

cristiani-iraq-erbil-04

«Non possiamo rassegnarci a un Medio Oriente senza i cristiani, che lì hanno professato il nome di Gesù per duemila anni. Molti nostri fratelli e sorelle sono perseguitati e sono stati costretti con la violenza a lasciare le loro case». Questo è uno dei passaggi più significativi della Dichiarazione congiunta firmata dal patriarca ortodosso ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo e papa Francesco, durante la recente visita in Turchia. Alcuni numeri fanno capire quanto grande sia questa emergenza.

iraq-erbil-06POCHI RIMASTI A BAGHDAD. Secondo il vescovo greco-ortodosso di Baghdad e del Kuwait, Ghattas Hazim, il 90 per cento degli ortodossi è stato costretto ad abbandonare la propria casa. Molti sono scappati dal Paese, altri si sono rifugiati in Kurdistan per colpa dell’invasione dello Stato islamico. «Su 600 famiglie che vivevano a Baghdad – ha dichiarato – ormai ne restano solo 30. A Mosul, invece, non sono più di 10. Speriamo che la regione curda resti un porto sicuro per i nostri figli».

12 MILA FAMIGLIE SFOLLATE. Secondo una ricerca realizzata dal sito ankawa.com, le famiglie cristiane di Mosul e della Piana di Ninive che sono state cacciate dallo Stato islamico e che hanno trovato rifugio solo nella provincia di Erbil, in Kurdistan, sono ben 11.901. Più precisamente, 7.625 famiglie provengono dall’area Baghdida-Qaraqosh, 1.699 da Bartella, 1.139 da Mosul, 762 da Qaremlish, più altre centinaia da villaggi minori.
Il numero dei rifugiati continua a crescere. A metà ottobre, le famiglie sfollate nella provincia di Erbil erano 10.353. In un solo mese, sono scappate altre 1.600 famiglie circa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana