Google+

Iran, storico terzo grado del Parlamento ad Ahmadinejad. La replica: «Codardi e ingiusti»

marzo 14, 2012 Leone Grotti

Mahmoud Ahmadinejad è stato strigliato per la prima volta dal Parlamento per la disastrosa situazione economica del paese. Il presidente è ormai in rotta con la Guida suprema Khamenei, ma risponde: «Codardo e ingiusto chi mi dà un voto inferiore al cento».

Non era mai successo nella storia della Repubblica islamica. Ieri i giornali iraniani hanno riportato che il presidente Mahmoud Ahmadinejad si è dovuto presentare in Parlamento con alcuni dei suoi più importanti ministri per rispondere alle domande dei parlamentari insoddisfatti dal suo operato. Un vero e proprio terzo grado. È la prima volta nella storia del paese che un presidente viene convocato dal Parlamento.

Le accuse, riportate dall’agenzia di stampa Irna, sono le seguenti: sperpero di denaro pubblico, aumento dell’inflazione dovuta ai tagli dei sussidi per cibo e benzina, stato disastroso dell’economia e volontaria manomissione dei numeri che dicono che tra il 2009 e il 2010 il governo avrebbe creato quasi due milioni di posti di lavoro. Ahmadinejad ha minimizzato, rispondendo: «Nessuna violazione può essere imputata al mio governo. Chiunque ci dia un voto inferiore al cento è un codardo, oltre che ingiusto». Niente di grave, dunque.

In realtà, la poltrona di Ahmadinejad si fa sempre più rovente. Gli attriti tra il leader politico del paese e la guida religiosa, la Guida suprema Ayatollah  Ali Khamenei, si fanno ogni giorno più marcati e non lasciano presagire niente di buono per il presidente. Gli attacchi sono diventati pubblici l’anno scorso, quando Ahmadinejad ha licenziato il ministro dell’intelligence e Khamenei ha annullato la sua decisione richiamandolo al governo. Il presidente è stato quindi accusato di sfidare Khamenei e di volere minare le fondamenta della Repubblica islamica. In più, le recenti elezioni hanno visto la schiacciante vittoria dei politici appoggiati dal leader religioso, rispetto a quelli sponsorizzati da Ahmadinejad, così che il presidente si ritrova in un Parlamento nettamente dominato da deputati ostili.

Il cerchio, dunque, sembra stringersi e anche se l’anno prossimo Ahmadinejad terminerà il suo mandato, potrebbe succedere qualcosa prima. Come nel 1981, quando il primo presidente della teocrazia iraniana, Abolhassan Banisadr, è stato accusato formalmente di minare le fondamenta religiose del paese e costretto a fuggire.
twitter: @LeoneGrotti

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.