Google+

Eurogruppo: si cerca un accordo su scudo anti-spread, banche spagnole e dopo-Junker

luglio 9, 2012 Redazione

Alle 17 si riunisce l’Eurogruppo. I ministri dell’economia e delle finanze dell’eurozona, alla vigilia dell’Ecofin, dovranno decidere sul successore del presidente Jean Claude Junker, sullo scudo anti-spread e sugli aiuti alla banche spagnole.

Alle 17 di oggi si riunisce l’Eurogruppo, per discutere delle misure adottate dal consiglio europeo di fine giugno. Alla vigilia dell’Ecofin, le questioni centrali che devono affrontare i ministri dell’economia e delle finanze dell’eurozona sono il passaggio dall’Esfs al nuovo fondo salva stati Esm (European Stability Mechanism), alcune nomine (è in scadenza quella del presidente Jean Claude Junker), gli aiuti alle banche spagnole, quelli alla Grecia e a Cipro.

L’Esm sarà utilizzato per contrastare la speculazione e stabilizzare gli interessi sui titoli di stato dei paesi europei più in difficoltà. Dovrebbe avere una disponibilità di 500 miliardi di euro, con il contributo di tutti i paesi europei (l’Italia dovrebbe fornire il 17,9 per cento dei 500 miliardi). Ancora da discutere l’ipotesi di una sua retroattività. L’Esm potrà servire a ricapitalizzare le banche europee che lo richiederanno. Da capire le modalità con cui sarà creata un’autorità europea di supervisione delle banche, che verificherà come impiegare l’Esm per salvare gli istituti di credito.

Banche spagnole: l’Eurogruppo ha già confermato la sua volontà di mettere a disposizione fino a 100 miliardi di euro per ristrutturare il sistema bancario iberico. Tra oggi e domani, si dovrebbe raggiungere un accordo sul memorandum d’intesa, che, secondo la stampa spagnola, sarà sottoscritto entro agosto. Il memorandum non includerà la cifra finale del prestito, che dovrebbe aggirarsi fra i 60 e i 100 miliardi. In cambio dei fondi di ricapitalizzazione, l’economia spagnola dovrà sottoporsi a controlli trimestrali e programmi specifici e a un piano pluriennale di risanamento del deficit.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.